Il settore editoriale è tra quelli più interessati dalla digital distruption, da tempo i player del settore stanno rivedendo la propria offerta in una nuova ottica, in un contesto in cui il consumatore ha a disposizione milioni di dati di free content. La qualità resta un elemento distintivo di fronte ai nuovi media anche se lo sviluppo di siti, blog ed e-magazine sempre più specifici vanno costantemente conquistando anche le nicchie di mercato.

Le media company da una parte sono interessate a preservare i ricavi, e laddove possibile migliorarli, dall’altra, hanno necessità di ottimizzare i processi operativi recuperando efficienza. Progetto Lavoro – Gruppo De Pasquale accompagna gli operatori del settore in questa fase di forte cambiamento grazie all’esperienza maturata accanto ad alcuni importanti clienti del settore.